Stagione Ragazzi 2011/12



Domenica 26 febbraio, ore 17:00
Habanera/Fondazione Sipario Cascina
AZZURRA BALENA

Spettacolo per pupazzi animati in gommapiuma e attore su nero, liberamente tratto dal libro “Nel blu di Azzurra” di Leila Corsi, edito da Campanila.
con Patrizia Ascione e Stefano Cavallini
Tecnica utilizzata: pupazzi
Età Consigliata: dai 3 ai 8 anni

Questa è una favola in cui la protagonista, AzzurraBalena, una balena di cartapesta, desidera così tanto il mare e così tanto desidera diventare una balena in carne e… fanoni, che alla fine ci riesce, con l’aiuto di alcuni personaggi e di una foca monaca. AzzurraBalena è stata costruita con tanto amore, tanto sentimento, al punto di rimanerle impresso, tra la colla e i fogli, il sogno di vivere il mare e i suoi abitanti. Ma riuscirà a diventare una vera balena soprattutto grazie al viaggio che farà per mare; un mare grande e accogliente, in grado di perdonare e di punire, di riscaldare e di riparare, il quale riserva sempre nuove sorprese. Un lungo viaggio, a partire dal Carnevale di Viareggio, attraverso il Mar Tirreno con incontri a sorpresa, per conquistare la vita.

 

Domenica 4 marzo, ore 17:00
Teatrino dei Fondi
NOCCHIOPINOCCHIO
con Enrico Falaschi
scene Emanuele Luzzati
tecnica audio-luci Angelo Italiano
drammaturgia e regia Andrea Mancini
Età consigliata: 3 -10 anni

Ancora una storia di Pinocchio! L’idea è proprio quella di un: “non ne possiamo più” di Pinocchio, raccontato dallo stesso burattino, diventato bambino, e adesso uomo, che non riesce a convivere con la propria storia, una storia tra l’altro raccontata a partire dalle straordinarie scenografie di Emanuele Luzzati, con l’enorme Balena, ma anche i Carabinieri e poi naturalmente lo stesso Pinocchio. La storia di questo personaggio stanco di ciò che racconta, costruita con le tecniche della narrazione, ma anche a partire dal testo originale di Collodi (che può alla prima lettura apparire subito straniante e comunque divertente, proprio per l’utilizzazione di un linguaggio che assomiglia poco anche al “toscano” di oggi). Un testo alla fine molto semplice, ma che riesce ad adattarsi e a farsi apprezzare da ogni tipo di pubblico, con momenti davvero irresistibili.

 

Domenica 18 marzo, ore 17:00
Accademia Mutamenti
IL SEGRETO DI SHAHRAZÀD
libero adattamento da “Le Mille e una Notte”
con Sara Donzelli
musiche in scena di Fabrizio Bai
testo e regia di Giorgio Zorcù
produzione Bambimus – Museo d’Arte del Bambini di Siena, Accademia Mutamenti, Regione Toscana
genere: teatro d’autore
Età Consigliata: dai 5 ai 12 anni

Le Mille e una Notte è un testo fondamentale della cultura araba, e le sue origini risalgono a tempi lontani: secoli e secoli di racconti di tanti uomini e donne dall’India alla Persia fino all’Egitto.
La meraviglia e la grazia di queste storie, così diverse dalle nostre, non finiscono mai di stupirci, e ancora oggi possiamo ascoltarle con piacere e trarre insegnamenti da chi è vissuto prima di noi, anche in luoghi così lontani. Nello spettacolo abbiamo voluto mantenere la storia fondamentale che fa da cornice: all’inizio infatti c’è un tradimento d’amore subito dal re Shahriyàr, ed è da questo dolore e dalla violenza che provoca che tutto si mette in movimento, ad opera della “salvatrice” Shahrazàd che riuscirà a curare il re con la sua presenza e le sue storie, sfuggendo per mille e una notte al suo destino di morte.
All’interno abbiamo scelto tre dei mille racconti. Ho atteso mille anni, che narra dell’astuzia di un semplice uomo e della stupidità di un potente demone; Jullanàr del Mare, un viaggio negli abissi marini e in città fatate, dove tutte le donne hanno una magia nascosta; Il cavallo d’ebano, che parla del “volo fantastico” in groppa a un cavallo giocattolo: prima un po’ sorpreso e impaurito, diventa alla fine un volo gioioso d’amore. L’attrice ci porta da una storia dentro a un’altra, dall’avventura di Shahrazàd a quelle dei personaggi che lei narra, e piano piano ci si trova immersi in un labirinto fantastico, proprio come accade nei sogni. La fascia di età consigliabile per la visione dello spettacolo va dai 4 ai 12 anni, ma Il segreto di Shahrazàd è uno spettacolo per tutte le età, per la sua natura insieme semplice e profonda, che dà modo, proprio come nelle fiabe, di assaporare diversi livelli di lettura.

 

Domenica 25 marzo, ore 17:00
Nata
EMANUELE E IL LUPO
“Lo sai? Non ho più tanta voglia di mangiarti.”
Autore: Livio Valenti
Con Livio Valenti e Michele Mori
Scenografie e costumi: Andrea Vitali
Pupazzi: Roberta Socci
Musiche di Lorenzo Bachini
Genere: teatro d’attore con pupazzi
Età consigliata: 4-11 anni

Lasciata la casa dei suoi genitori, il giovane Emanuele si mette in viaggio, finchè arriva in un bosco dove decide di fermarsi. Comincia a costruire la sua casa in una luminosa radura, ma non sa che un lupo, nascosto tra i cespugli, lo sta spiando. Il lupo vorrebbe mangiarsi Emanuele ma ha paura del suo bastone, del suo coltello ed è incuriosito dal suo libro, dalla pentola che porta con sè e dal suo… orto dal quale sembrano uscire cibi profumatissimi.
I due sconosciuti cominciano ad osservarsi, si avvicinano, si annusano, si raccontano, poi un giorno il lupo tenta di mangiarsi Emanuele ma, ahimè o per fortuna, succede un imprevisto che li farà diventare … amici. Perché la solitudine è una brutta bestia.

 

___

BIGLIETTERIA
ingresso €3

PER INFORMAZIONI:
Tel. 0564.973017 (lun-ven ore 9-13) – Cell. 334.7514792
Mail distribuzione@accademiamutamenti.it

Locandina A3