LABORATORIO UTOPIA – Residenze Artistiche in Maremma

Cinigiano – Teatro Comunale, 12 ottobre > 3 novembre
Vetulonia – Casa del Popolo, 20 > 25 novembre
Grosseto – Clarisse Arte, 23 novembre

Laboratorio Utopia vive nei piccoli paesi e indica delle possibilità. Elemento comune è la residenza degli artisti: per ultimare nuovi spettacoli, per fare ricerche, per incontrare gli spettatori in forme nuove.
A Cinigiano tre compagnie danno vita ad una stagione teatrale: Chille de la balanza con “L’amore è il cuore di tutte le cose” da Majakowskij e Laboratori Permanenti con “Le sedie” di Ionesco, nostri partner nella rete toscana RAT-Residenze Artistiche Toscane, e il giovane gruppo internazionale Teatro Umano di Perugia che perfeziona “Bar Moments”, spettacolo di teatro in maschera.
A Vetulonia batte il cuore più sperimentale delle residenze. Al centro c’è l’utopia di Kolektiv38: 8 giovani registi e registe che immaginano la regia come fatto collettivo. “Protocollo Vetulonia” – un ulteriore passo della loro ricerca – sarà illustrato in due conferenze-spettacolo a Clarisse Arte e a Vetulonia. Poi l’attore e regista Francesco Chiantese con la sua ricerca sul pittore di icone Andrej Rublev, immortalato dal film di Tarkovskij; l’artista visiva Aischa Gianna Müller, che continua la sua ricerca ai confini tra installazione artistica e performance con “Non è tutto oro quello che luccica”, e Giovanni Gaggia che presenta “Inventarium”, libro catalogo dell’artista sulla memoria della strage di Ustica.

Pieghevole Laboratorio Utopia (pdf, italiano)