News

LABORATORIO UTOPIA – Residenze Artistiche in Maremma

Cinigiano – Teatro Comunale, 12 ottobre > 3 novembre
Vetulonia – Casa del Popolo, 20 > 25 novembre
Grosseto – Clarisse Arte, 23 novembre

Laboratorio Utopia vive nei piccoli paesi e indica delle possibilità. Elemento comune è la residenza degli artisti: per ultimare nuovi spettacoli, per fare ricerche, per incontrare gli spettatori in forme nuove.
A Cinigiano tre compagnie danno vita ad una stagione teatrale: Chille de la balanza con “L’amore è il cuore di tutte le cose” da Majakowskij e Laboratori Permanenti con “Le sedie” di Ionesco, nostri partner nella rete toscana RAT-Residenze Artistiche Toscane, e il giovane gruppo internazionale Teatro Umano di Perugia che perfeziona “Bar Moments”, spettacolo di teatro in maschera.
A Vetulonia batte il cuore più sperimentale delle residenze. Al centro c’è l’utopia di Kolektiv38: 8 giovani registi e registe che immaginano la regia come fatto collettivo. “Protocollo Vetulonia” – un ulteriore passo della loro ricerca – sarà illustrato in due conferenze-spettacolo a Clarisse Arte e a Vetulonia. Poi l’attore e regista Francesco Chiantese con la sua ricerca sul pittore di icone Andrej Rublev, immortalato dal film di Tarkovskij; l’artista visiva Aischa Gianna Müller, che continua la sua ricerca ai confini tra installazione artistica e performance con “Non è tutto oro quello che luccica”, e Giovanni Gaggia che presenta “Inventarium”, libro catalogo dell’artista sulla memoria della strage di Ustica.

Pieghevole Laboratorio Utopia (pdf, italiano)

LA LETTRICE

Castiglione della Pescaia – Sagrato San Giovanni Battista, 30 luglio > 27 agosto

Terza edizione di questo format di successo, ambientato nella cornice incantata del borgo medievale di Castiglione: la suggestione del luogo, la fragranza della voce e la bravura d’attrice di Sara Donzelli, le parole dei più grandi scrittori e poeti, i delicati giochi di luce, rendono questi appuntamenti unici e affascinanti. Le cinque serate di quest’anno – sempre di lunedì, come di consueto – saranno dedicate al tema dell’amore: “Il romanzo di Freud/La Gradiva di Wilhelm Jensen”, “Le mille e una Notte/I racconti di Shahrazàd”, Le poesie di Leopardi/… e i notturni di Chopin”, “La compagnia dei lupi/Le fiabe horror di Angela Carter”, “I racconti di Cechov/La signora col cagnolino”.

Pieghevole La Lettrice (pdf, italiano)

KKORE IN SICILIA: NELLA CULLA DEL MITO

Agrigento – Valle dei Templi, 21 luglio
Morgantina (En) – Teatro Greco, 11 agosto

Il Teatro Greco e tutta l’area archeologica di Morgantina sono dedicati a Demetra e Kore, presenti con i volti sorridenti in due bellissimi acroliti al vicino Museo di Aidone. La leggenda popolare locale dice che proprio sulle rive del Lago di Pergusa la terra si sia spalancata e Ade ha rapito la giovane Kore mentre coglieva fiori nel prato. Lì il grano si chiama “kore” e le donne, quando erano addolorate o felici, si battevano lievemente e ripetutamente la mano in petto sussurrando “kore kore kore kore…”. Dopo la serata emozionante di Agrigento, davanti al Tempio di Giunone nella Valle dei Templi, è proprio a Morgantina che riallestiamo il nostro spettacolo, che – attraverso la scrittura contemporanea di Lina Prosa e l’interpretazione di Sara con la figlia Giulia – a questo mito si rifà.

Promo video
https://www.youtube.com/watch?v=WQ3x8IcrX8s

KKORE A SAN GIOVANNI VALDARNO

San Giovanni Valdarno – Cinema Teatro Masaccio, 13 aprile
A San Giovanni Valdarno “Kkore” sarà allestito nel vecchio Cinema Teatro Masaccio, un gioiellino vintage degli anni ’50. Ma la tappa è molto speciale perché è la sede di Banda Improvvisa diretta da Orio Odori, dalle cui musiche abbiamo tratto la colonna sonora, e la Banda si esibirà dal vivo. Grazie a Orio, Giampiero Bigazzi e Materiali Sonori.

SCRIVERE IL TEATRO: STUDENTI DI GORIZIA IN RESIDENZA ARTISTICA A CINIGIANO E ROMA

Gorizia – Liceo Artistico Max Fabiani, 26 – 27 febbraio
Cinigiano – Teatro Comunale e Foresteria, 18 – 25 marzo
Roma – Teatro Eliseo, 26 – 27 marzo

Alla sua III edizione il concorso nazionale Scrivere il Teatro, indetto da MIUR e ITI Italia, dichiara vincitore il testo “Bastava un abbraccio” del Liceo Artistico Max Fabiani di Gorizia. Dopo i primi incontri di laboratorio a Gorizia con Sara Donzelli e Giorgio Zorcù, che mettono in scena il testo con gli autori-studenti, il gruppo si sposta in residenza artistica a Cinigiano per debuttare al Teatro Eliseo di Roma il 27 marzo, per la Giornata Mondiale del Teatro.