FIABE ITALIANE

pubblicato in: Teatro ragazzi | 0

di Italo Calvino

con Sara Donzelli
regia Giorgio Zorcù

Negli anni ’50 Italo Calvino ha raccolto e rimesso per iscritto il grande patrimonio popolare delle fiabe, una sorta di catalogo dell’immaginario: principi e principesse in viaggio e in trasformazione, inseriti in un mondo magico ed essenziale, che danno risposte semplici sulla vita.

La scelta è caduta su due fiabe: Il Principe canarino e Il Re superbo; la traccia che ci ha guidato è il tema del maschile e del femminile: le peripezie, le avventure, le trasformazioni che sono necessarie per il compiersi dell’incontro tra un uomo e una donna. Come sempre nelle fiabe bisogna superare ostacoli che appaiono insormontabili, compiere viaggi e uccidere mostri, affrontare la crudeltà e il dolore. Le esperienze insomma che ogni adulto per crescere ha imparato dalla vita  e che si vogliono trasmettere, con un linguaggio semplice e fantasioso, ai figli (e su cui ogni tanto soffermarsi noi stessi).

Le due parti corrispondono a diverse modalità di narrazione: lettura e azione scenica, dipanandosi nell’ora di rappresentazione in maniera sempre più complessa ed emotivamente coinvolgente.

Fiabe italiane è rivolto a tutti, adulti e bambini, per la sua natura insieme semplice e profonda.