IRIDE – Imaging Rural Identities in enlargeD Europe / AREA MAREMMA

pubblicato in: Archivio progetti | 0

A cura di Stefano Cantini (musica), Maurizio Cont (arti visive), Francesco Falaschi (cinema), Giorgio Zorcù (teatro) / Area Maremma

Il mondo rurale si racconta in prima persona, attraverso il proprio sguardo, punto di vista, le proprie storie, i propri mezzi, per ripensare, reimmaginare, dire, “chi siamo noi nelle campagne, cosa facciamo, come vediamo le cose, cosa vogliamo essere”.

Gli obiettivi generali sono:

  1. rafforzamento dell’identità sociale nei territori rurali interessati, attraverso l’acquisizione di consapevolezza del valore positivo dell’identità rurale;
  2. favorire l’auto-affermazione dell’identità – alterità delle aree rurali;
  3. dare ai gruppi rurali la capacità di esprimersi, condividendo questa esperienza con chi abita fuori della propria regione e nazione, attraverso lo scambio di produzioni artistiche;
  4. generare un processo di potenziamento di gruppi locali, formali e informali, come risultato di un percorso di autoconsapevolezza della propria identità;
  5. realizzare un “processo sociale partecipativo” come strumento innovativo di sviluppo.

Il progetto si è sviluppato in ricerche-azioni centrate sulla produzione di immagini ed altre espressioni artistiche, con percorsi di lavoro tesi a far emergere e sviluppare l’esperienza e il punto di vista delle persone coinvolte (compresi loro stessi come soggetti) e a far loro esprimere e rappresentare la propria “visione” della realtà (ovvero promuovere la loro identità di soggetti che vivono e agiscono sul territorio).

Il progetto si è articolato in quattro “sotto-progetti”:
– Arti visive: galleria di opere (One m2) self-determination;
– Cinema: corto I narratori della porta accanto;
– Teatro: studio scenico I giganti della montagna – video 18 autoritratti rurali;
– Musica: concerto I volti della musica.